WYSIATI

Wysiati

Wysiati è l’acronimo utilizzato da Daniel Kahneman per sintetizzare un potente bias che condiziona il nostro modo di giungere in fretta alle conclusioni: What You See Is All There Is. La traduzione più efficace è questa: tutto ciò che vedi è essenzialmente tutta la realtà e basta. È il modo in cui credi che le informazioni siano complete senza chiederti se sia il caso di cercare approfondimenti e salti quindi subito a “ovvie” conclusioni. Ecco un esempio: “è una persona metodica, competente, equilibrata…”. Stai subito pensando ad un individuo civile e di cui ci si può fidare. Non pensi che potrei aggiungere che la stessa persona “sostenga una visione razzista dell’umanità e che Hitler fosse un genio”.

È la prima impressione che conta, la quale si associa presto alle informazioni disponibili in memoria che danno senso alle tue velocissime conclusioni. Quanto sai e hai imparato a scuola o in giro serve poco se non è attivato, cioè se non sei allenato ad andare un po’ più avanti con le tue riflessioni. Per certi versi è come se non esistessero le altre cose che sai perché non sono “online” nel tuo cervello.

Questa cosa è intressante e sarebbe meglio approfondirla: c’è un’inconfondibile disparità nel modo in cui la tua mente tratta le informazioni immediatamente disponibili rispetto a quelle che non lo sono. Una situazione psicologica che implica una costante problema nel modo in cui giudichi un fatto o una persona: non falsifichi quasi mai ciò che suona bene.

Kahneman aggiunge un’osservazione brillante in questo discorso:

Il sistema 1 è radicalmente insensibile sia alla qualità sia alla quantità delle informazioni che generano impressioni e intuizioni… […] è la coerenza, non la completezza delle informazioni che conta per una buona storia. 

Dovrei trattare a più riprese il concetto della coerenza. Nel Novecento, molte discipline scientifiche e non hanno dovuto fare i conti con la coerenza. Prendi nota e sottolinea questo aspetto: non la qualità o la quantità dell’informazione conta, ma la coerenza. Vale a dire i rapporti complessivi tra le parti, e tra le parti e l’insieme. In un altro contesto, per capire un disturbo psichico non è così importante andare alla ricerca della parte mancante della tua storia (psicoanaliticamente rimossa), ma ricostruire le modalità attraverso cui dai coerenza alle tue storie psichiche.

MINDSET: STATICO O DINAMICO?

Come le motivazioni e l’impegno sviluppano la personalità e migliorano l’intelligenza   L’intelligenza è qualcosa di immutabile, una caratteristica con la quale veniamo (o non veniamo) al mondo o piuttosto una qualità che è possibile accrescere grazie al nostro impegno e a delle precise strategie? Carol Dweck, dopo numerose ricerche sul campo, ha sviluppato una […]

Raramuri/Tarahumara

Come la dieta influenza la resistenza: Gli indiani Tarahumara Gli Indiani Tarahumara sostituiscono un gruppo di circa 50.000 agricoltori che vivono tra le aspre montagne occidentali della Sierra Madre nella parte centro-nord dello stato di Chihuahua, nel Messico. Questi individui sono famosi per la loro capacità di resistenza, infatti si dice siano capaci di coprire […]

Resistenza e modificazioni genetiche

Allenamento di resistenza e regolazione dei geni Studio del Karolinska di Stoccolma: lo sforzo prolungato provoca variazioni epigenetiche importanti nella fisiologia delle cellule. I test e l’apporto dei ricercatori italiani I noti benefici dell’attività fisica sulla nostra salute sono un notevole incentivo ad abbandonare per sempre la sedentarietà. Gli effetti dell’allenamento sono ben visibili, grazie […]

Palio di Siena: la corsa secondo me!

Da un po’ di tempo per una serie di eventi mi sono riavvicinato alla mia città da cui niente mi aveva allontanato se non il caso, così come il caso mi ha riportato. Ho ripreso contatto con la Festa e naturalmente dato il mio interesse primario, la performance umana, ho iniziato a guardarlo in chiave […]

Mental Thoughness

What Is Mental Toughness? What Is Mental Toughness is one of the questions that international sports psychologist Gareth J. Mole addresses in his new book – due out in Oct 2019. What is Mental Toughness? It’s a bit like one of the engines on a four engine plane.     Mental Toughness Targeted By Mental […]

Consistency/ vs/ Performance rollercoaster

‘Performance Consistency’ – The Holy Grail of Sport   Very few people understand what Usain Bolt needed to do to get to the top. As anyone who is participating in an office footy tipping competition can attest, trying to pick winners week to week in any sport often feels like an exercise in futility. With […]

fatica

SPORT CONTRO LA FATICA DiSport & Medicina   L’ESERCIZIO FISICO PRATICATO CON CONTINUITÀ VINCE LA STANCHEZZA E MIGLIORA IL BENESSERE Viviamo nell’era delle automobili, degli elettrodomestici, della tecnologia più avanzata utilizzata per alleviare ogni tipo di fatica, tuttavia sono in aumento le persone che accusano un’eccessiva stanchezza, un affaticamento non proporzionale al lavoro eseguito. Quasi […]

Fatica: mente vs mucoli o muscoli vs mente?

Secondo alcune ricerche riguardo la resilienza applicata alle prestazioni sportive, la fatica sarebbe una questione più mentale che fisica. Ecco tutti i dettagli. È il fisico o la mente a decidere che non ce la facciamo più durante una gara o una sessione di allenamento? Ha provato a fornire una risposta a questa domanda il […]

Studio e Sport (tratto da)

Come conciliare studio e sport? Scopriamolo con Seneca Arrivati alla quindicesima epistola di Seneca a Lucilio, abbiamo già potuto constatare più volte quale sia l’abilità del filosofo latino nell’applicare una filosofia antica, lo stoicismo, alle più disparate e peculiari situazioni quotidiane. Il percorso prospettato da Seneca per il suo allievo Lucilio attraverso l’epistolario è infatti una raccolta di […]